Il Casta
Ago06

Il Casta

Amo la Grecia, e amo la cucina napoletana. Chi meglio di me, allora, in vacanza a Hydra? Mare ovunque, niente auto né moto, tante taverne greche e Il Casta. Ristorante napoletano, condotto da Fabrizio Carola e dai figli Pietro e Aleko, in un clima disteso e piacevole, molto rilassante. Avevo già parlato di loro, e del ristorante Barba Dimas. Il Casta è la sua naturale evoluzione: un grande cortile bianco, con piccoli tocchi di colore...

Continua a leggere
La pizza di Gino Sorbillo
Mar19

La pizza di Gino Sorbillo

Se vi trovate a passare per via dei Tribunali, a Napoli, vi imbatterete in una folla allegra, perlopiù studenti universitari, che occupa un bel tratto di strada. Non è una manifestazione, né la coda per il collocamento. Sono lì che aspettano pazienti il loro turno per gustare la pizza di Gino Sorbillo. Al telefono Gino mi aveva chiesto di passare dopo le tre, per poter stare più tranquilli, ma il locale è ancora strapieno, i camerieri...

Continua a leggere
Barba Dimas
Lug07

Barba Dimas

Come si fa a parlare di un ristorante il cui proprietario, quando l’ho conosciuto, non aveva ancora due anni? Sarò di parte, ovviamente, ma se ci andate non ve ne pentirete. Tanto per cominciare, per andarci dovete essere ad Hydra, un’isola greca così bella che non starò nemmeno a descriverla. Ed oltre ad essere bella, è anche  un’isola intelligente, visto che ha bandito auto e motorini, e ci si sposta solo a piedi o...

Continua a leggere
Le delizie de Le Tore
Apr13

Le delizie de Le Tore

Vittoria corre. L’ho conosciuta che aveva 15 anni, ed era campionessa regionale sui cento metri. Vinceva sempre lei. L’ho ritrovata all’Università di Agraria, a Portici, dove correva esame dopo esame. La rivedo oggi, e ancora corre, andando su e giù per i sentieri della sua azienda.. Raccoglie ortaggi, porta il fieno alle vacche, accoglie i visitatori, controlla le camere, segue la contabilità, prepara cene deliziose. A fine serata,...

Continua a leggere
Le mozzarelle di Vannulo
Apr05

Le mozzarelle di Vannulo

  “Non hai mai provato le mozzarelle di Vannulo? Non è possibile!”. La mia amica Vittoria è sinceramente stupita. A parziale discolpa, la mia lunga assenza dalla Campania. A Tradate, dove vivo, le mozzarelle buone ce le forniva la bidella di mio figlio. Una preside coscienziosa bloccò il caseo-traffico, e per un po’ ci siamo rivolti ad un benzinaio. Poi anche quella vena si è esaurita, e così ora per casa circolano delle cose che...

Continua a leggere